Stangata per il Messina da parte del giudice sportivo

L’incontro tra Igea Virtus e Messina di domenica avrà degli strascichi pesanti nel proseguimento del campionato dei peloritani. Il giudice sportivo ha squalificato fino al 30 maggio l’allenatore del Messina Giacomo Modica, “allontanato per proteste nei confronti dell’Arbitro, alla notifica del provvedimenti disciplinare afferrava il braccio dell’Arbitro e gli rivolgeva espressione gravemente ingiuriosa”. Fino alla fine del campionato Giacomo Modica non potrà più sedere in panchina.

Stangata anche per il portiere Amando Prisco, squalificato per tre giornate, “per avere, in occasione di una sostituzione, urinato a bordo campo essendo visibile anche al pubblico sugli spalti”.

Infine, il giudice sportivo ha comminato una multa di mille euro alla società Acr Messina“per avere propri sostenitori introdotto ed utilizzato materiale pirotecnico (due bombe carta) che veniva fatto esplodere sul campo per destinazione”.

Rispondi