Buona la prima uscita stagionale del Messina in amichevole contro il Cus UniMe

Concluso 11-0 il primo test dei giallorossi contro la formazione del CusUniMe, squadra neo promossa in Seconda categoria.. Il tecnico Raffaele schiera nel primo tempo il 4-3-3 con in porta Prisco, la linea di difesa composta dai terzini Vergine e Gaye ed i centrali Cossentino e Porcaro. A centrocampo Traditi, Bossa e Biondi, ed il trio d’attacco composto da Rabbeni, Gambino e Cocimano.

Il Messina chiude la prima frazione di gioco sul 7-0 grazie alle triplette di Rabbeni e Gambino ed al gol di Biondi.

Nel secondo tempo Lopresti e Barbera in difesa sostituiscono rispettivamente Vergine e Gaye. A centrocampo Lo Disco sostituisce Traditi, in attacco Padulano prede il posto di Gambino e i giovani Mancuso e Freni sostituiscono rispettivamente Rabbeni e Padulano.

Il Messina nel secondo tempo segna altre quattro reti. Vanno a segno Padulano, autore di una doppietta e Cossentino e Mancuso autori di un gol a testa.

Il Messina scenderà nuovamente in campo sempre nel sede del ritiro alla Cittadella UniMe, lunedì prossimo 13 agosto, affronterà alle ore 17 il Gescal, squadra di promozione.

Messina-CusUniMe 11-0 Prisco, Vergine, Bossa, Rabbeni, Cossentino, Gaye, Gambino, Porcaro, Biondi, Traditi, Cocimano

Tabellino:

Acr Messina – Cus Unime 11-0

Primo tempo. Acr Messina (4-3-3): Prisco; Vergine, Cossentino, Porcaro, Gaye; Traditi, Bossa, Biondi; Rabbeni, Gambino, Cocimano.

Cus Unime (4-3-1-2): Picciolo, D’Amore, La Face, La Rosa, Lopes; Vinci, Tiano, Flavius Nicolae, Vermiglio; Ambriano, Di Bella.

Secondo Tempo. Acr Messina (4-3-3). Prisco; Vergine (Lopresti), Cossentino, Porcaro, Gaye (Barbera); Traditi (Lo Disco), Cocimano, Romeo; Guehi, Rabbeni (Mancuso), Padulano (Freni).

Cus Unime (4-4-2): Picciolo; Morabito, Ballarò, Smedile, Papale; Todaro, Vinci, Junior; Creazzo; Centorrino, Alessi.

Marcatori: 9’ pt Biondi, 14’ pt Gambino (rig.), 16’ pt Rabbeni, 23’ e 28 pt Gambino, 30’ e 35’ pt Rabbeni, 10’ st Padulano, 15’ st Cossentino, 20’ st Padulano, 30’ st Mancuso.

 

Rispondi