Doppia intensa seduta. Cimino: “Messina agguerrito, abbiamo fame di vittoria”

Doppio intenso allenamento per il Messina. Oberdan Biagioni ha fatto lavorare duramente i giallorossi con una seduta sul sintetico del Marullo in mattinata e al Franco Scoglio nel pomeriggio sotto una pioggia battente.

Ancora a riposo precauzionale Meo (che riprenderà domani con il gruppo) e Ba che tornerà, anche lui, a correre domani con la squadra. Si è allenato regolarmente in mattinata Sarcone che, nel pomeriggio, invece, ha effettuato delle terapie di recupero dall’infortunio alla caviglia. Domani è previsto un solo allenamento, sul sintetico del Marullo, lo stesso terreno che i giallorossi troveranno domenica sul campo neutro di Roccella per la sfida contro il Locri.

Nel gruppo c’è tanta voglia di giocare e lo testimoniano le parole di Felice Cimino: ”Eravamo pronti già per domenica scorsa – ha detto al termine dell’allenamento – abbiamo avuto un’altra settimana per lavorare con il nuovo mister ma già contro il Castrovillari eravamo arrivati bene sia di gamba che di testa”.

La squadra è consapevole delle insidie del match di domenica. “Il Locri – ha aggiunto il centrocampista – sta facendo un ottimo campionato ma noi siamo il Messina e non dobbiamo temere nessuno. Siamo forti, lo sappiamo, purtroppo gli episodi non ci stanno aiutando. Il cambio di allenatore ci ha dato una nuova scossa, stiamo facendo ancora più gruppo e speriamo che arrivino anche i risultati. Sono convinto che nelle prossime settimane ci rialzeremo”.

Da centrocampista o da terzino, Cimino ha sempre dato il suo contributo: “Quando gioco sono sempre contento, se parto dalla panchina cerco di farmi trovare pronto. Non importa in che ruolo gioco, l’importante è fare bene per la squadra”.

Allenamenti intensi, ma l’ex Crotone è concentrato sulla voglia di rivalsa della squadra. “Mister Biagioni ci carica durante ogni allenamento e anche atleticamente stiamo lavorando bene. Vedrete che sarà un Messina agguerrito perché abbiamo molta fame di vittoria. L’obiettivo è quello di risalire la classifica entro dicembre”.

 

Rispondi