Il Messina supera in casa con una buona prestazione il Locri – VIDEO

Spareggio salvezza al Franco Scoglio, il Messina punta alla vittoria per tirarsi fuori dalla zona retrocessione. Biagioni schiera il 4-3-3, con Meo in porta, Ferrante-Zappalà al centro della difesa con Biondi e Barbera sugli esterni; a centrocampo Traditi, Bossa, Cocimano, in avanti Catalano, Arcidiacono e Marzullo.

Al 9′ i giallorossi passano in vantaggio, Catalano serve Cocimano, il calciatore solo davanti al portiere, non sbaglia e porta in vantaggio il Messina. Passano 10 minuti e Catalano entra in area dalla destra, ma il suo tiro finisce sull’esterno della rete. Al 23′ il Locri pareggia grazie ad un calcio di rigore concesso per un fallo di Cocimano su Amato. Dal dischetto realizza De Marco. Al 38′ il Messina si porta nuovamente con una punizione di Catalano, sulla quale interviene Traditi di testa per insaccare a porta vuota.

Nel secondo tempo al’56’ Messina pericoloso con Traditi con un bel destro impegna Manno in due tempi.  Al 34′ Marzullo serve Cocimano Nel recupero il Messina fallisce la terza segnatura Arcidiacono serve il neo entrato Selvaggio, ma il centrocampista spara incredibilmente alto.

Vittoria fondamentale per il Messina che con questa vittoria sale a 28 punti al 12mo posto in classifica fuori dalla zona-play-out.

Tabellino:

Messina-Locri 2-1

Messina: Meo, Biondi, Barbera, Traditi, Zappalà, Ferrante, Arcidiacono, Bossa (83′ Tedesco), Marzullo (83′ Pirrone), Cocimano (92′ Carini), Catalano (75′ Selvaggio). A disposizione: Lourencon, Amadio, Sambinha, Ba, Mancuso. Allenatore: Biagioni.

Locri: Manno, Russo, Libri (62′ Trombino), Caruso, De Marco, Amato, Siano, Biancola (62′ Costabile), Strumbo, Condomitti, Pannitteri (62′ Larosa). A disposizione: Pellegrino, Indelicato, Varricchio, Baccillieri, Bruzzese, Cosentini. Allenatore: Pellicori.

Arbitro: Sicurello di Seregno.

Marcatori: 9′ Cocimano (M), 23′ De Marco (L), 38′ Traditi (M).

 

Rispondi