Un Messina poco incisivo sconfitto fuori casa dalla Vibonese – VIDEO

 

Un inedito Messina poco convinto scende in campo contro la Vibonese e rimedia la nona sconfitta stagionale, contro una delle formazioni più attrezzate del campionato di serie D.

La prima sorpresa è proprio la formazione del Mesisna schierata da Modica con il ritorno tra i pali di Prisco, Lia infortunato va in tribuna, Cassaro e Misale sugli esterni, Bruno e Manetta confermati centrali. A centrocampo, come previsto, Bossa affiancato da Cozzolino e Lavrendi, in attacco torna Carini e prende il posto di Yeboah, Rosafio chiude il trio avanzato.

Il Messina tiene un tempo, anche se la Vibonese dimostra tutta la sua forza, poi nel secondo tempo il calcio di rigore di Tito taglia le gambe ai biancoscudati, Prisco compie una serie di miracoli e salva il risultato in diverse occasioni. Dopo l’espulsione di Bossa per doppia ammonizione il Messina subisce la seconda rete da Bubas.

L’attacco proposto da Modica appare sterile tanto che nella ripresa il tecnico cambia tutti gli uomini ed inserisce Yeboah, ma la musica non cambia ed il Messina torna a casa con una sconfitta meritata.

Zona play-off praticamente irraggiungibile, ora il Messina dovrà pensare ad ottenere la migliore posizione in classifica per pesare ad un eventuale ripescaggio.

Domenica prossima il campionato si ferma, tra 15 giorni il Messina tornerà in campo in casa contro il Palazzolo.

Tabellino:

Vibonese-Messina 2-0

Vibonese: Spataro, Ciotti (77′ Ondo), Tito, Vacca (60′ Buda), Silvestri, Altobello, Luise (63′ Arario), Obodo, Bubas (82′ Dorato), Allegretti (77′ Franchino), Sowe.

A disposizione: Mengoni, Lettieri, Ba, Silvestro.

Allenatore: Orlandi.

Messina: Prisco, Cassaro, Misale, Bossa, Manetta, Bruno, Rosafio (69′ Cocuzza), Cozzolino (55′ Balsamà), Carini (55′ Stranges), Lavrendi (73′ Migliorini), Ragosta (55′ Yeboah).

A disposizione: Meo, Barbera, Bucca, Iudicelli.

Allenatore: Modica.

Rispondi