Danimarca 1992, Grecia 2004: ecco le possibili outsider di Euro 2020

Condividi su:

Siete curiosi di sapere l’andamento delle classifiche per le scommesse Euro 2020? nel seguente articolo trovate info utili sull’argomento.

Ai primi posti, da intendersi come squadre favorite, si piazzano Inghilterra e Francia, seguono poi il Belgio, la Spagna e la Germania. L’Italia è una delle prime outsider assieme al Portogallo e all’Olanda.

L’universo delle quote e delle statistiche che vertono su Euro 2020 ci lanciano già un chiaro disegno delle squadre che competeranno e trionferanno a Wembley.

Ovviamente parliamo di stime, ecco perché aspetteremo fino alle giocate in campo, che hanno sempre il potere di confermare o ribaltare la situazione prevista. Si è infatti verificato un cambio di rotta in passato, ed anche più d’una volta. Un esempio? La vittoria della Danimarca nel 1992 e della Grecia nel 2004; insomma, basta non darsi per vinti!

I pronostici però pronunciano a gran voce i nomi di Francia e Inghilterra. Secondo i principali canali sportivi, queste sarebbero le squadre nazionali favorite degli Europei itineranti, che avranno luogo quest’anno in 11 città diverse. La nazionale inglese è determinata a non spezzare quella catena di successi che origina nel 2018, quando si conquista un invidiabile piazzamento al mondiale, ora punta dritto alla vittoria dell’Europeo, che sarebbe il primo successo continentale. La formazione di Southgate arriva alla competizione in forma smagliante, con la sua robusta rete di attacco formata da Sterling, Kane e Rashford.

Secondo le scommesse Euro 2020, il Belgio resta un tantino indietro, con la sua squadra talentuosa ma spesso non così integra. Anche la Spagna sta rallentando a causa delle condizioni fisiche del capitano Sergio Ramos, e per la prima volta non vi è l’ombra dei giocatori del Real Madrid. La Germania che come la Spagna è data anch’essa con quote tra l’8 e il 10, è sempre stata nell’élite delle favorite. E nell’Euro 2020 sembra riconfermare questa abitudine, anche solo per il fatto di aver trionfato innumerevoli volte in questa competizione, come d’altronde anche la Spagna. Low ha già annunciato di lasciare il suo incarico dopo l’Europeo, ma i tedeschi devono riscattarsi dal pessimo mondiale 2018, dove uscirono ai gironi.

Che possiamo dire dell’Italia?

Anche l’Italia di Roberto Mancini si inserirà probabilmente nel giro di quelle squadre che porteranno buoni risultati, la sua vittoria è data tra il 10 e il 12 dopo aver allegramente trionfato nel girone di qualificazione, con la bellezza di 10 vittorie su 10. Una squadra abbastanza innovativa che vanta una difesa più preparata, se pensiamo a Bonucci e Chiellini, ed un attacco fresco e graffiante grazie a Immobile e Belotti.

L’Olanda, che in passato ha inghiottito diversi rospi, adesso punterà su una rivoluzione giovanile che determinerà parecchie sorprese per le scommesse euro 2020.

 

 


Condividi su:

Rispondi