Il Messina supera in casa agevolmente il Marina di Ragusa e si trova ad un passo dalla serie C – VIDEO

Condividi su:

Dopo l’ennesimo stop durato 17 giorni, il Messina torna in campo per disputare la penultima giornata del campionato di serie D. Contro il Marina di Ragusa il Messina schiera Caruso tra i pali, in difesa schiera Cascione, Giofrè, Sabatino e Lomasto; a centrocampo Aliperta, Lavrendi e Cretella; in attacco Foggia, Bollino e Cunzi.

Partita praticamente chiusa nel primo tempo con  all’11′ Aliperta serve Bollino il cui tiro dal limite, porta in vantaggio il Messina. Al 22’ Aliperta su punizione mette il pallone sull’incrocio respinge Pellegrino, il pallone è agguantato da Cretella che di testa serve Foggia, l’attaccante in rovesciata segna il 2-0 ed il ventesimo gol in campionato.

Nel secondo tempo il neo entrato Arcidiacono al 63’ servito da Bollino segna la terza rete del Messina che chiude definitivamente il match.

Con questa sconfitta il Marina di Ragusa è retrocesso in Eccellenza, per il Messina invece, vista la contemporanea vittoria del FC Messina a Paternò, gli ultimi 90 muniti saranno decisi per vincere contro il Città di Sant’Agata, già salvo e conquistare la meritata serie C.

Tabellino:

Messina-Marina di Ragusa 3-0

Messina: Caruso, Cascione, Lomasto, Sabatino, Giofrè, Lavrendi, Aliperta, Cretella, Bollino, Foggia, Bollino. A disposizione: Lai, Arcidiacono, Cristiani, Manfrellotti, Crisci, Mazzone, Oggiano, Boskovic, Polichetti.. Allenatore: Novelli.

Marina di Ragusa: Pellegrino (75′ Alvani), Di Bari, Cervillera, Basualdo, Puglisi, Monteleone (19′ La Vardera), Mauro (64′ Castellino), Brunetti , Sorriso (51 Capitano), Manfrè, Baldeh. A disposizione: Puggia, Bellomo, Mistretta. Allenatore: Utro.

Arbitro: Burlando di Genova.

Marcatori: 11′ Bollino (M), 22′ Foggia (M), 63′ Arcidiacono (M).

gol di Bollino
gol di Foggia
gol di Arcidiacono

 


Condividi su:

Rispondi