Il Messina esce sconfitto dal match con il Picerno – VIDEO

Condividi su:

Seconda sconfitta in campionato per il Messina, questa volta ad opera del Picerno. Sul neutro di Potenza mister Sullo schiera Lewandoski tra i pali, linea di difesa con Morelli, Sarzi, Fantoni e Carillo; centrocampo con Simonetti, Fofana e Damian; in attacco Catania, Adorante e Vukusic.

Parte bene il Messina e al 16′ Catania sulla sinistra con un affondo serve Adorante due volte e dopo una prima respinta della difesa batte imparabilmente Albertazzi. Al 20′ ancora Catania, ma la sua conclusione si spegne di un soffio a lato. Al 26′ arriva però il pareggio del Picerno Vanacore sulla destra serve Dettori che prende la mira e batte Lewandowski.

Nel secondo tempo dopo 5 minuti viene assegnato un rigore inesistente ai padroni di casa, per un presunto tocco di mani in area di Damian. Dal dischetto Reginaldo segna il 2-1. Al 24’ Adorante dopo un inutile fallo di reazione viene espulso dall’arbitro. Entra in campo Milinkovic, il franco-serbo si fa notare, ma il Messina non riesce a ribaltare il match.

Brutta partita del Messina e mercoledì contro il Bari occorrerà fare punti prima che la classifica possa allontanare i biancoscudati dalle zone tranquille.

Tabellino:

Picerno-Messina 2-1

Picerno: Albertazzi, Vanacore (46′ Setola), Allegretto, Ferrani, Pitarresi, Vivacqua (64′ Terranova), D’Angelo (89′ Viviani), Dettori (64′ De Cianco), Guerra, Carrà, Reginaldo (78′ De Franco). A disposizione: Summa, Garcia, Alcidies, Di Cristofaro, Stasi, Coratella, Gerardi. Allenatore: Palo.

Messina: Lewandowski, Morelli (56′ Fazzi), Fantoni, Carillo, Sarzi, Fofana, Damian, Simonetti (23′ Russo)(75′ Marginean), Adorante, Catania (75′ Busatto), Vukusic (56′ Milinkovic). A disposizione: Fusco, Goncalves, Rondinella, Konate, Distefano. Allenatore: Sullo.

Arbitro: De Angeli di Milano (Conti-Moroni).

Marcatori: 16′ Adorante (M), 26′ Dettori (P), 52′ Reginaldo (P).

 


Condividi su:

Rispondi