Con il minimo sforzo l’Avellino batte il Messina – VIDEO

Condividi su:

Messina a caccia di punti affronta il più quotato Avellino nella quattordicesima giornata del campionato di serie D.

Capuano schiera Lewandowski tra i pali, in difesa Celic, Carillo e Mikulic; esterni Sarzi Putti e Goncalves; a centrocampo Fofana, Catania e Simonetti; in attacco Vukusic e Adorante.

Partita noiosa e senza grandi spunti per almeno mezz’ora quando a sbloccarla ci pensa l’Avellino con Kanoute che raccoglie un pallone dopo una respinta corta di Lewandowski. Il Messina si sveglia e tenta una timida reazione. Goncalves spreca una punizione.

Nel secondo tempo l’Avellino controlla, il Messina non è pr niente in grado di costruire un’azione da rete e praticamente il portiere avversario rimane disoccupato per tutti i 45 minuti. L’Avellino prende il pallino del gioco e potrebbe anche raddoppiare.

Un Messina senza carattere, senza gioco e senza convinzione perde giustamente un match forse fino ad ora il peggiore giocato sotto la gestione Capuano. L’Avellino con il minimo sforzo conquista tre punti fondamentali per io suo campionato.

Tabellino

Messina-Avellino 0-1

Messina: Lewandowski, Celic (86′ Busatto), Carillo, Mikulic, Goncalves (70′ Distefano), Simonetti, Fofana, Catania (46′ Russo), Sarzi Puttini, Adorante, Vukusic. A disposizione: Fusco, Rondinella, Fantoni, Marginean, Konate. Allenatore: Capuano.

Avellino: Forte, Silvestri, Dossena, Micovschi (65′ Bove), Rizzo, Matera (86′ De Francesco), D’Angelo, Tito (80′ Mignanelli), Kanoute, Di Gaudio (80′ Aloi), Maniero (80′ Plescia). A disposizione: Pane, Sbraga, Mastalli, Gagliano, Messina. Allenatore: Braglia.

Arbitro: Collu di Cagliari (Miniutti-Centrone).

Marcatori: 32′ Kanoute (A).


Condividi su:

Rispondi