Con il gol del messinese Rizzo il Messina batte in casa il Taranto e salva la categoria – VIDEO

Condividi su:

Con una rete segnata al 70’ dal messinese Peppe Rizzo il Messina batte in casa il Taranto ed ottiene con una giornata d’anticipo la salvezza.

La vicenda dell’esclusione del Catania dal campionato ha aiutato questa salvezza ed i risultati provenienti dagli altri campi hanno contribuito al risultato finale.

Raciti conferma praticamente la formazione con Lewandowski in porta; in difesa Morelli e Fazzi sulle fasce e Camilleri e Celic centrali; centrocampo con Damian, Fofana e Rizzo con Ruzzo e Statella sulle fasce; in attacco Piovaccari.

All’8’ il Taranto sfiora il vantaggio, su calcio d’angolo Zullo appostato sul palo alla destra di Lewandowski non riesce di testa a centrare la porta. Al 36’ Russo solo davanti al portiere tarantino sfiora con il suo tiro il palo.

Nel secondo tempo al 65’ impegna il portiere Chiorra. Passano appena 5 minuti e con una punizione da limite Rizzo scaglia un fendente che Chiorra con una clamorosa papera non riesce a trattenere. Il Messina passa in vantaggio e chiude l’incontro e la pratica salvezza.

Un campionato sofferto, tre cambi in panchina, un mercato di riparazione fondamentale ed il gol di Peppe Rizzo che è simbolico per questo finale di stagione.

Tabellino:

Messina-Taranto 1-0

Messina: Lewandowski, Morelli, Fazzi, Celic, Camilleri, Damian, Fofana (58′ Busatto), Rizzo, Statella (69′ Catania), Piovaccari (83′ Konate), Russo (83′ Simonetti). A disposizione: Caruso, Rondinella, Fantoni, Angileri, Trasciani, Marginean, Balde, Adorante. Allenatore: Raciti.

Taranto: Chiorra, Ferrara (40′ Mastromonaco) (82′ Santarpia), Zullo, Riccardi, Saraniti, Granata, Labriola (82′ Manneh), Di Gennaro, Versienti (82′ Falcone), Giovinco (66′ Cannavaro), De Maria. A disposizione: Loliva, Antonino, Tomassini, Pacilli, Turi, Benassai, Maiorino. Allenatore: Laterza.

Arbitro: Di Graci di Como.

Marcatori: 70′ Rizzo (M).

 


Condividi su:

Rispondi