Il Messina presenta in conferenza stampa il confermato DS Pitino e il neo allenatore Auteri

Condividi su:

Il 15 luglio il Messina ha presentato in conferenza stampa il confermato direttore sportivo Marcello Pitino ed il neo allenatore della prima squadra, Gaetano Auteri.

Presenti il presidente Pietro Sciotto ed il suo vice, il fratello Matteo Sciotto, insieme al direttore generale Lello Manfredi.

Mister Auteri – ha affermato il presidente Sciotto – secondo me è il migliore allenatore in C con Pitino abbiamo costituito un binomio vincente”.

“Stiamo lavorando al progetto che non sappiamo quanto possa essere ambizioso. – afferma il ds Pitino – La scelta della guida tecnica è stata fondamentale. Siamo nati insieme calcisticamente e so cosa Auteri può dare al presidente e a questa piazza. Al mister piace lavorare co in giovani e dallo stage ne abbiamo scelti quattro che inizieranno il ritiro con noi. Per la costruzione della squadra partiamo da chi abbiamo a disposizione. Per me, lavorare in questa città ha un valore particolare, cinque anni fa svolsi il mio compito salvando la squadra sul campo, ma poi vi fu la mancata iscrizione e mi è sempre rimasto l’amaro in bocca. Adesso mi gioco questa chance assieme a Gaetano Auteri”.

“Questa città merita molto di più e proveremo a ottenerlo con determinazione – ha dichiarato il neo tecnico Auteri – E’ difficile dire se giocheremo per entrare nelle prime tre, cinque o dieci, perché lascia il tempo che trova; anche i gruppi più attrezzati per vincere non è detto che riescano a farlo. La squadra che verrà costruita sarà un misto tra giocatori di spessore ed esperienza che diano esempio e motivazione ai giovani che saranno esuberanti. La società sembra che vorrà sfruttare il minutaggio quindi cercheremo di prendere giovani importanti, magari acquisendone la proprietà. Io dal punto di vista economico non ho fatto nessun problema, ho chiesto la possibilità di lavorare nel tempo in una piazza che vorrei contribuire a portare a dimensioni più reali e veritiere”. 

 


Condividi su:

Rispondi