Un disastroso Messina in caduta libera sconfitto fuori casa dalla Fidelis Andria – VIDEO

Condividi su:

Il Messina di Auteri ha una rara capacità quella di risvegliare gli avversari ed anche nel triste pomeriggio del 18 ottobre riesce nell’impresa di tornare sconfitta da Andria contro una formazione che prima di incontrare i biancoscudati non aveva mai vinto ed era ultima in classifica.

La peggior squadra costruita dalla società da quando Pietro Sciotto è alla guida del Messina, con un Gaetano Auteri totalmente in confusione, rimedia tre gol. Il primo dopo due minuti dall’inizio del match ad opera di Paolini. Il secondo dopo cinque minuti dall’inizio del secondo tempo ad opera di Bolsius. Il terzo gol lo mette a segno al 79’ Arrigoni. In mezzo al 61’ l’espulsione di Fofana, la ciliegina sulla torta su una prestazione del Messina che chiamare vergognosa è già tanto. Nessuna azione da rete creata dal Messina, perfino il palo colpito dall’evanescente Balde nel primo tempo è frutto più dell’improvvisazione che di un vero e propria costruzione di gioco.

A questo punto la dirigenza con un Messina ultimo in classifica, con la peggior difesa ed il peggiore attacco del campionato deve necessariamente prendere seri provvedimenti. L’esonero di Auteri appare il minimo sindacale, ma anche mandar via Pitino, il direttore sportivo che ha “costruito” questo scempio, sembra l’unica soluzione per ripartire.

Tabellino:

Fidelis Andria-Messina 3-0

Fidelis Andria: Zamarion, Hadziosmaniovic (81′ Ciotti), Mariani (81′ Pinelli), Arrigoni, Urso, Candellori (85′ Alba), Dalmazzi, Fabriani, Milillo, Paolini (75′ Djibril), Bolsius (75′ Sipos). A disposizione: Tortorelli, Vandelli, Graziano, Orfei, Mercurio, Devino, Ciotti, Zenelaj, Pavone, Tulli. Allenatore: Cudini.

Messina: Daga, Angileri, Camilleri, Berto (81′ Konate), Versienti, Fofana, Fiorani, Fazzi (46′ Napoletano), Iannone (63′ Mallamo), Balde (81′ Marino), Catania (46′ Curiale). A disposizione: Lewandowski, Ferrini, Trasciani. Allenatore: Auteri.

Arbitro: Nicolini di Brescia.

Marcatori: 2′ Paolini (M), 50′ Bolsius (M), 79′ Arrigoni (M).

 


Condividi su:

Rispondi