La “cura Raciti” fa bene al Messina che si sbarazza in casa anche dell’Avellino – VIDEO

Condividi su:

I più anziani che da decenni seguono le sorti del Messina ricorderanno senz’altro la “cura Florimbi” della stagione 2000-2001 che portò il Messina in serie B. L’allora subentrante allenatore Carlo Florimbi con un vero e proprio miracolo portò il Messina dagli ultimi posti in classifica fino alla promozione in serie B. Non siamo per nulla nella stessa situazione, quest’anno con notevole ritardo la società ha sostituito il fallimentare Auteri con mister Raciti, uomo senza il grande pedigree ma autore di due grandi rimonte salvezza a Siracusa e lo scorso anno a Messina. Non aggiungiamo nulla a questi ricordi solo che il Messina da quando ha in panchina la guida tecnica di Ezio Raciti insieme all’indispensabile Daniele Cinelli ha ottenuto tre vittorie consecutive.

Con un gol per tempo realizzati entrambi da Balde, alla terza segnatura in due match, il Messina ha battuto anche l’Avellino con una squadra schierata in modo semplice e soprattutto con i calciatori inseriti nei giusti ruoli. Il Messina non parte bene, l’Avellino mette sotto il Messina per quasi tutto il primo tempo, colpendo due pali e con un superlativo Fumagalli che ha salvato più volta la sua porta. Poi quando meno te lo aspetti Balde realizza una rete da antologia, l’Avellino reagisce ma non con la forza che ci si aspetta. Nel secondo tempo il Messina controlla e raddoppia al 58’ sempre con Balde e dopo aver visto questa doppietta a queto punto tutti gli obiettivi per questa squadra sono possibili.

Domenica l’imbattibile Catanzaro al cospetto del Messina, un tempo avremmo scritto risultato da 1X2. Con i ragazzi di Raciti tutto è possibile.

Tabellino:

Messina-Avellino 2-0

Messina: Fumagalli, Berto, Ferrara, Ferrini, Trasciani, Kragl (78′ Iannone), Fofana (65′ Marino), Mallamo, Catania (78′ Fiorani), Balde (85′ Zuppel), Perez (65′ Konate). A disposizione: Daga, Lewandowski, Grillo, Curiale, Fazzi, Versienti, D’Amore. Allenatore: Raciti.

Avellino: Marcone, Rizzo (73′ Ricciardi), Kanoute (70′ Di Gaudio), Gambale (70′ Trotta), Russo, Casarini, Maisto (60′ Mazzocco), Zanandrea, Auriletto, Moretti, D’Angelo (60′ Tounkara). A disposizione: Pizzella, Antignani, Garetto, Benedetti, Di Martino, Musto. Allenatore: Rastelli.

Arbitro: Panettella di Bari.

Marcatori: 26′ Balde (M), 58′ Balde (M).

 


Condividi su:

Rispondi