L’Acr Messina vara un’iniziativa per i tifosi che vivono fuori città: i costi di viaggio tramutati in punti per ottenere sconti su biglietti, abbonamenti e prodotti ufficiali

Condividi su:

La passione e l’amore non conoscono distanze. L’Acr Messina, così, ha deciso di venire incontro a tutti quei tifosi che pur di stare vicino alla “biancoscudata” sono costretti a sostenere spese di viaggio, proponendo delle iniziative volte al recupero dei costi sostenuti.

A partire dalla gara contro il Portici, tutti i costi relativi a biglietti aerei, ferroviari, marittimi ed i pedaggi autostradali – purché riferiti al giorno della gara in calendario sia di campionato che di coppa – saranno convertiti in punti. Ogni 3 euro spesi verrà rilasciato 1 punto ed i punti ottenuti potranno poi essere utilizzati per ottenere biglietti-abbonamenti omaggio e/o sconti per assistere alle gare o sconti su prodotti ufficiali della società.

Non sono ammesse spese relative a carburante, bus e tram.

I biglietti in originale dei costi sostenuti per le spese di viaggio dovranno essere consegnati solo ed esclusivamente alla segreteria della società o in biglietteria nei giorni in cui si disputano le partite casalinghe o presso le sedi dei club dei sostenitori giallorossi.

I punti andranno utilizzati entro il 30 agosto 2019. I punti non utilizzati entro tale data verranno considerati scaduti e pertanto non più utilizzabili.

I punti non sono cumulabili con altre iniziative della società.

 


Condividi su:

Rispondi