Con la finale di Coppa Italia di serie D persa dal Messina, si conclude l’ennesima stagione deludente dei biancoscudati – VIDEO

Condividi su:

Finale di stagione per il Messina con l’attesa finale di Coppa Italia di serie D. Infentino schiera il 3-4-3, con Meo tra i pali, Sambinha, Zappalà e Ferrante in difesa, Aldrovandi, Traditi, Biondi e Pirrone a centrocampo, Tedesco, Cocimano e Catalano in avanti.

Dopo tre minuti è il Matelica che si mette in evidenza con un gran destro dal limite di Pignat. Al 6′ percussione da destra di Cocimano che salta Riccio con un bel dribbling e crossa al centro, ma il sinistro al volo di Catalano viene bloccato da Avella. Sulla ripartenza il Matelica passa in vantaggio Angelilli serve Visconti, che di prima in mezzo trova lo stacco aereo dell’argentino Dorato pronto ad insaccare alle spalle di Meo. Al 19’ ci prova su punizione Cocimano, ma il suo calcio sotto la barriera è respinto da Angelilli. Al 25’ Tedesco in area avversaria, su cross di Cocimano, calcia di prima intenzione e trova la deviazione di Visconti. Sul successivo calcio d’angolo Catalano, Sambinha e Zappalà tentano la deviazione in rete senza riuscirci. Al 30’ Melandri raccoglie palla sulla trequarti, punta la porta avversaria, calcia in diagonale, ma la palla esce di un soffio a lato. In chiusura il Matelica sfiora il raddoppio, corner tagliato di Lo Sicco, Meo esce a vuoto, ma De Santis incredibilmente spedisce sul fondo.

Si riparte nel secondo tempo e al 57′ Cocimano serve bene Catalano mail suo sinistro viene parato da Avella. Al 67′ Catalano serve Marzullo che calcia sul primo palo, ma Avella si distende e mette in angolo. All’84’ è il Matelica a sfiorare il raddoppio con Margarita che sfiora il palo. Al 92’ Bittaje sfugge al controllo di Biondi e Sambinha e dentro l’area trova la pronta parata di Meo. Ultima azione pericolosa prima del triplice fischio che sanziona l’ennesima deluzione stagionale per il Messina.

Il Messina non ha giocato male questa finale, ha tentato di tener testa al Matelica, squadra meglio attrezzata e ben messa in campo, ma sono sorti i soli limiti di questa squadra, mal costruita senza attacco e con una difesa a tratti troppo distratta, come nell’occasione del gol preso e che ha sancito la sconfitta in questa finale.

Tabellino:

Messina-Matelica 0-1

Messina: Meo, Sambinha, Ferrante (82′ Mbaye Ba), Traditi, Zappalà, Aldrovandi, (46′ Marzullo) Biondi, Pirrone (46′ Selvaggio), Tedesco (73′ Carini), Cocimano, Catalano. A disposizione: Prisco, Janse, Dascoli, Barbera, Amadio. Allenatore:  Infantino

Matelica: Avella, Visconti (87′ Arapi), Riccio, De Santis, Lo Sicco, Cuccato, Angelilli (74′ Bittaje), Pignat, Dorato (67′ Margarita), Melandri (66′ Floriano), Bugaro (61′ Mancini). A disposizione: Luglio, Benedetti, Favo, De Luca. Allenatore: Tiozzo.

Arbitro: Arena di Torre del Greco.

Marcatori: 7′ Dorato (Ma).

 


Condividi su:

Rispondi