Il Messina travolge in casa il Rende ed è sempre più solo in testa alla classifica – VIDEO

Condividi su:

Turno infrasettimanale nella trentesima giornata del campionato di serie D, il Messina torna a giocare in casa ed affronta il rende, una delle due formazioni che nel girone d’andata è riuscita a battere il Messina.

Novelli schiera Caruso tra i pali, linea di difesa con Mazzone, Giofrè, Lo Masto e Boskovic; centrocampo con Aliperta, Vacca e Cristiani; attacco con Foggia, Bollino e Crisci.

Nel primo tempo dopo appena due minuti il Messina colpisce un palo con Foggia. Al 25′ il Messina passa in vantaggio con Foggia che a due passi dalla porta non sbaglia. Al 27’ il rende potrebbe pareggiare un tiro da fuori area di Alassani colpisce la traversa. Al 37′ il Messina raddoppia, l’arbitro concede un calcio di rigore per un fallo di mano di Piscopo, dal dischetto Foggia non sbaglia. Centesimo gol nella sua carriera per il bomber del Messina. Al 42’ Vacca serve Bollino, che appoggia per Crisci, il cui tiro trova la respinta in tuffo di Quintiero. In contropiede il Rende con Lo Cascio serve Palma, ma il colpo di testa colpisce il palo. Primo tempo dominato dal Messina, ma il rende si è reso pericoloso colpendo due legni.

All’inizio del secondo tempo il Messina abbassa il ritmo, ne approfitta il Rende che con Consiglio al 70’ accorcia le distanze. Al 78′ Bollino crossa per Foggia che in semirovesciata segna la terza rete personale e del Messina. All’83’ Aliperta serve Bollino che solo davanti al portiere segna la quarta rete chiudendo il match.

Messina che ha dominato il match, buona la prova anche degli avversari che non si sono mai arresi. Con questa vittoria rimane inalterato il vantaggio del Messina in testa alla classifica con quattro punti, dopo la vittoria del Football Club Messina a Licata, ma si riducono a quattro le partite prima della fine del campionato.

Tabellino:

Messina-Rende 4-1

Messina: Caruso, Mazzone, Lomasto, Boskovic, Giofrè, Cristiani, Aliperta (85′ Cunzi), Vacca (88′ Cascione), Bollino (84′ Oggiano), Foggia (81′ Manfrellotti), Crisci (59′ Cretella). A disposizione: Lai, Bellopede, Arcidiacono, Izzo. Allenatore: Novelli.

Rende: Quintiero, Garritano (82′ Boito), Piscopo, Ferchichi, Palma (71′ Mosciaro), Gozzerini (55′ Abbey), Brugnano, F. Palermo, Novello, Alassani (69′ Consiglio), Lo Cascio (48′ Cipolla). A disposizione: G. Palermo, Sgambati, Orientale, Boito, Riconosciuto. Allenatore: Cavaliere (Napoli squalificato).

Arbitro: Gregoris di Pescara.

Marcatori: 25′ Foggia (M), 37′ Foggia (M), 70′ Consiglio (R), 78′ Foggia (M), 82′ Bollino (M).

Il primo gol di Foggia
Il rigore di Foggia
Il terzo gol di Foggia
gol di Bollino

 

 


Condividi su:

Rispondi